Il morbillo si trasmette per via aerea, attraverso le goccioline di saliva emesse con tosse, starnuti o semplicemente parlando,1 e può assumere un decorso particolarmente grave e prolungato in persone con alterazioni del sistema immunitario, con persistenza dell’eliminazione del virus per molte settimane dopo la fase acuta. Le organizzazioni mondiali promuovono numerose iniziative volte al debellamento di questa malattia. Secondo i dati raccolti da OMS, UNICEF, GAVI e dal Sabin Vaccine Institute, da marzo 2020 l’esecuzione delle attività vaccinali di routine è stata ostacolata in maniera sostanziale in almeno 68 Paesi del mondo, mettendo 80 milioni di bambini sotto l’anno di vita a rischio verso malattie gravi come la difterite, il morbillo e la poliomielite. 2-4
Oltre la metà (53%) dei 129 Paesi di cui sono disponibili i dati ha riportato interruzioni dei servizi vaccinali da moderate a gravi o una loro sospensione totale... Accedi per continuare la lettura

 11/02/2021   09/03/2021      Visite