Riassunto

La presenza di arsenico nelle acque destinate al consumo umano è salita alla ribalta mediatica a seguito della decisione della Commissione Europea di concedere all'Italia la terza proroga di tre anni per l’adeguamento al valore limite di 10 μg/L fissato per questa sostanza dalla direttiva 98/83/CE.

 22/06/2011      Visite