Riassunto

L’aumento del consumo di oppiodi in Italia è un dato confortante, ma dal recente articolo di Chinellato si apprende che, mentre la morfina è in costante decremento, altre molecole, soprattutto ossicodone e fentanyl, sono in crescita, e quindi, dopo avere sostituito il precedente uso della morfina, stanno ora condizionando il panorama clinico dell’analgesia oppioide nel paziente ambulatoriale.

 05/06/2012      Visite