Riassunto

Il lavoro di Tomasetti e Vogelstein, incentrato sull’eziologia del cancro e recentemente pubblicato da Science, ha generato una vasta eco di apprezzamenti, discussioni e contestazioni e, ultimo in ordine di tempo, anche un editoriale apparso su Epidemiologia e Prevenzione che ha attirato la nostra attenzione. Perplessità e dubbi rispetto alla metodologia e alle conclusioni dell’articolo di Tomasetti e Vogelstein sono già stati sollevati e discussi altrove. In questo commento, dunque, ci limitiamo a segnalare alcuni contenuti dell’editoriale (che proprio da Tomasetti e Vogelstein prende le mosse) di Lucio Luzzatto2 che, a nostro giudizio, meritano qualche precisazione.

 03/06/2015      Visite