Dopo un anno di pandemia e più di due milioni di casi è difficile avere una panoramica esaustiva di quanto accade e cercare di capirlo.  L’intelligenza della pandemia passa necessariamente dalla lettura di quello che abbiamo a disposizione e MADE mi sembra un’ottima occasione per una lettura tempestiva di una gran mole di dati, relativi a tutte le regioni, che possono essere confrontate in diretta. 

La situazione di oggi è leggermente in peggioramento a livello nazionale (valore puntuale Rdt 1.02) che però è molto più marcata in molte regioni. Il dato si complementa con la disamina dell’incidenza per fasce di età, disponibile nei dati della sorveglianza nazionale. 

Nelle ultime due settimane in alcune regioni si è notato un aumento dell’incidenza dei bambini e ragazzi di età fino a 13 anni.  Un’osservazione anomala rispetto all’andamento nelle altre fasce di età, ma che sembra evidente anche se con diversa intensità in Umbria, in Lombardia, in Emilia Romagna, nelle Marche e in Puglia.

 12/02/2021      Visite