Riassunto

A seguito di norme, in parte contraddittorie, in Italia è diventato obbligatorio munirsi di certificato medico per praticare sport non agonistico. Il certificato, con validità annuale, è richiesto agli studenti che partecipano ai giochi della gioventù, a chi pratica attività sportive extra-curriculari organizzate dalla scuola e a tutti coloro che svolgono attività sportive organizzate dal CONI o da società affiliate a federazioni sportive riconosciute dal CONI. Il numero di soggetti interessati potrebbe sfiorare i 12 milioni, quante sono le persone che nel nostro Paese praticano attività sportiva con continuità.

 26/11/2020      Visite