Abstract

In the first stages of the pandemic, the adverse outcomes of COVID-19 were significantly higher in men than in women most likely as the effect of biological, hormonal, metabolic differences between the two sexes. However, gender-related differences in lifestyles and social roles can also greatly influence the course of disease. To fully understand the influence of gender in the COVID-19 outbreak, the collection and dissemination of disaggregated data must be enhanced to allow a better knowledge of the effects of SARS-CoV-2 infection in men and women, not only from a biomedical point of view, but also considering the risk factors associated with the different roles that they play in the society.

 Keywords: disaggregated data, adverse outcomes, gender, social roles

Riassunto

Nella prima fase della pandemia, gli esiti avversi di COVID-19 si sono registrati in percentuale significativamente maggiore negli uomini che nelle donne per cause che certamente hanno il loro fondamento nelle differenze biologiche, ormonali, metaboliche tra i due sessi, ma sulle quali possono giocare un ruolo importante anche differenze legate al genere negli stili di vita condotti e nei ruoli sociali ricoperti. Per comprendere appieno il ruolo delle differenze di genere nell’epidemia di COVID-19, bisogna potenziare la raccolta e diffusione di dati disaggregati che studino i diversi effetti dell’infezione da SARS-CoV-2 in uomini e donne non solo da un punto di vista biomedico, ma anche sociale, considerando i fattori di rischio associati ai diversi ruoli che uomini e donne ricoprono nella società.

 Parole chiave: dati disaggregati, esiti avversi, genere, ruoli sociali

 24/12/2020   08/01/2021      Visite