Riassunto

Le regole per ripartire tra le Regioni le risorse pubbliche destinate alla sanità sono oggetto ogni anno di accese discussioni tra le Regioni. Molto spesso prevalgono nella discussione i fattori di convenienza rispetto a quelli di giustizia. Per ragionare su quale sia la migliore soluzione sarebbe, invece, necessario approfondire le teorie della giustizia, dall’utilitarismo al contrattualismo, dal liberalismo all’egualitarismo economico. In ogni caso, sarebbe opportuno che la scelta politica dei criteri di riparto fosse fatta “sotto il velo dell’ignoranza”, cioè in modo indipendente dalla pura convenienza. L’analisi dell’attuale riparto mette in evidenza che il fattore che praticamente spiega la totalità delle differenze è l’età media delle popolazioni regionali, mentre non sembrano associate a indicatori sia economici sia epidemiologici.

 Parole chiave: analisi criteri attuali, equità, finanziamento sanità, riparto tra Regioni, teorie della giustizia

Abstract

The rules for distributing public resources for healthcare among Italian Regions are the subject of heated discussions every year among the Regions themselves. The factors of convenience with respect to those of justice very often prevail in the discussion. To think about what the best solution would be, it would be necessary to deepen the theories of justice, from utilitarianism to contractualism, from liberalism to economic egalitarianism. In any case, it would be advisable for the political choice of the allotment criteria to be made “under the veil of ignorance”, i.e., independently of pure convenience. The analysis of the current division shows that the factor that practically explains the totality of the differences is the average age of the regional populations, while it does not seem to be associated with both economic and epidemiological indicators.

 Keywords: analysis of current rules, equity, health financing, division between regions, theories of justice

 16/03/2020   12/01/2021      Visite