Epidemiologia & Prevenzione ha intenzione di dare particolare rilevanza nel 2011 a contributi originali che affrontino i temi connessi allo studio delle disuguaglianze di salute in particolare nelle popolazioni fragili e in quelle migranti.
L’articolo di Ugo Fedeli e Iacopo Baussano pubblicato in questo numero della rivista (La salute degli immigrati in Italia: evidenze crescenti e temi trascurati nella ricerca epidemiologica, pag. 120) conferma la necessità di aumentare la conoscenza epidemiologica in questo settore, di affinare la metodologia e di confrontare i risultati con analoghe ricerche pubblicate nella letteratura scientifica internazionale.
Per questo invitiamo tutti gli interessati a valutare la possibilità di pubblicare un articolo originale entro il 2011 che abbia questi temi come elemento centrale di ricerca.
Gli interessati sono invitati a inviare alla redazione una breve lettera di intenti specificando un titolo preliminare, un breve accenno al contenuto della ricerca stessa e alla sua originalità e impegnandosi a una scadenza per la sottomissione entro il luglio 2011.
Tutti i contributi originali saranno sottoposti a peer review perché da sempre E&P favorisce la pubblicazione scienti fica di dati italiani e incentiva la diffusione degli stessi in ambito internazionale attraverso l’indicizzazione in PubMed e, da quest’anno, mediante il riconoscimento dell’Impact Factor certificato da ISI Thompson Citation Report (vedi questo fascicolo di E&P, pag. 70).
Certi del vostro impegno, attendiamo numerose proposte all’indirizzo della redazione (epiprev@inferenze.it).


Nel formulare la vostra proposta considerate che a partire da novembre 2010 la nostra rivista assumerà una forma tutta nuova: sarà presente integralmente su web all’indirizzo www.epiprev.it (ma ci si arriverà anche digitando per esteso www.epidemiologiaeprevenzione.it)
Per chi è affezionato alla rivista tradizionale, una versione cartacea, più snella e dinamica, sarà comunque a disposizione di chi la desidera.
Sul sito, completamente rinnovato, tutti gli articoli verranno presentati secondo tre modalità:

  • Per numero della rivista (secondo l’indice);
  • Per aree tematiche (ambiente, disuguaglianze, epidemiologia occupazionale ecc) in ordine cronologico;
  • Per tipo di articolo (editoriali, articoli scientifici, rubriche ecc) in ordine cronologico.

Ogni articolo sarà disponibile per gli abbonati:

  • Sia in versione html, con materiali utilizzabili separatamente (grafici, tabelle, figure), con link out da Medline, con possibilità di lasciare un commento in fondo a ogni pezzo;
  • Sia in versione PDF scaricabile.

Il nuovo archivio degli articoli permetterà la ricerca per autore, per titolo, per area tematica.

 08/06/2010      Visite