L’OMS ha proposto una revisione verso il basso della raccomandazione del 2001, che chiedeva che lo zucchero non fosse più del 10% delle calorie totali che mangiamo: si propone ora che non sia più del 5%, comprendendo tutti gli zuccheri semplici aggiunti ai cibi. Nel 2001 c’era stata una forte reazione da parte del Senato americano in favore delle grandi corporation del cibo che proponevano il 25%. Il Governo italiano, tradizionalmente incurante delle raccomandazioni OMS, non si espresse. Oggi è proprio il Governo italiano che insorge, apparentemente isolato...Accedi per continuare la lettura

 14/04/2015   05/01/2021      Visite