Abstract

Barbara Pacelli, a young Italian epidemiologist, passed away unexpectedly in September 2019. During her prolific professional life, she gave several scientific contributions to natural disaster epidemiology, particularly in relation to the medium and long-term health effects of earthquakes. In this opinion paper, we reflect on Barbara’s legacy and outline potential actions that could arise from her work. Particularly, availability of electronic health records would enable a systematic and large-scale investigation into the long-term health effects of earthquakes in Italy, a country with high seismic risk. This effort would have high societal value as it would likely enable mitigation of substantial morbidity and mortality in areas affected by earthquakes. In this paper, we define scope, objectives, potential data sources, and analysis methods that could be used to systematically assess the chronic health effects of recent earthquakes in Italy.

 Keywords: retrospective cohort, electronic health records, chronic diseases, case crossover study, earthquakes

Riassunto

Barbara Pacelli, una giovane epidemiologa italiana, è scomparsa improvvisamente nel settembre 2019. Durante la sua prolifica vita professionale, Barbara ha dato parecchi contributi all’epidemiologia dei disastri naturali, in particolare riguardo agli effetti a medio e lungo termine dei terremoti. In questo opinion paper, riflettiamo su un segmento del lascito scientifico di Barbara e delineiamo potenziali azioni che potrebbero derivare dal suo lavoro. In particolare, la disponibilità di dati sanitari elettronici rende oggi possibile uno studio sistematico e su larga scala degli effetti a lungo termine dei terremoti in Italia, un Paese ad alto rischio sismico. Questa iniziativa avrebbe un alto valore sociale, in quanto potrebbe consentire la riduzione di una notevole quota di morbilità e mortalità nelle zone affette dai terremoti. Nell’articolo definiamo l’ambito di azione, gli obiettivi, le potenziali fonti di dati e i metodi di analisi che si potrebbero utilizzare per valutare sistematicamente gli effetti cronici dei terremoti avvenuti negli ultimi anni in Italia.

 Parole chiave: coorte retrospettiva, dati sanitari elettronici, malattie croniche, studio case crossover, terremoti

The views expressed are those of the authors and not necessarily those of the NHS, the NIHR or the Department of Health and Social Care.

 04/11/2020      Visite