Riassunto

OBIETTIVI: osservare la prevalenza delle deformità vertebrali nella popolazione di adolescenti frequentanti, le 178 scuole del Comune di Firenze, correlando tali risultati con la lassità legamentosa e verificando se tali dati sono in accordo con quanto emerso in letteratura in studi della stessa tipologia.
DISEGNO: studio di prevalenza.
SETTING E PARTECIPANTI: report dei risultati di uno screening per le deformità vertebrali eseguito in una popolazione di 11.820 studenti delle scuole del Comune di Firenze tra novembre 2010 e giugno 2013.
PRINCIPALI MISURE DI OUTCOME: asimmetria del triangolo della taglia; sbilanciamento del tronco con filo a piombo da C7; eterometria degli arti inferiori; presenza di gibbo e misurazione dell’angolo di rotazione del tronco con scoliometro di Bunnell; cifosi toracica con inclinometro (un valore di cifosi >50° è considerato a forte rischio di ipercifosi rendendo necessaria la richiesta di una radiografia); lassità ligamentosa utilizzando il Beighton Score.
RISULTATI: sono stati sottoposti a screening 11.820 studenti. L’85,95% non presentava deformità spinali significative. Il 14,05% ha mostrato segni clinici significativi di sospetta scoliosi. Il 28,46% ha presentato ipercifosi toracica, dei quali l’1,55% ha presentato una curva strutturata. I risultati mostrano una correlazione statisticamente significativa tra la gravità delle deformità e il punteggio della scala di Beighton.
CONCLUSIONI: i risultati confermano l’associazione tra deformità vertebrali e lassità legamentosa. La prevalenza delle deformità vertebrali nella popolazione in età scolastica del Comune di Firenze risulta essere del 14,05%, in accordo con quanto emerso in letteratura da studi similari.

 Parole chiave: deformità vertebrali, ipercifosi, lassità legamentosa, scoliosi, screening scolastici

Abstract

OBJECTIVES: to observe the prevalence of vertebral deformities in an adolescent population in the 178 schools of the District of Florence (Tuscany Region, Central Italy), correlating these results with clinical aspects as ligamentous laxity and verifying if these data are in agreement with what emerged in literature in studies of the same type.
DESIGN:
prevalence study.
SETTING AND PARTICIPANTS:
report of the results of a school screening for vertebral deformities in an adolescent population of 11,820 students of the Schools of District of Florence held between November 2010 and June 2013
MAIN OUTCOMES MEASURES:
asymmetry of waist triangle; trunk imbalance using plumb-line from C7; leg length discrepancies; presence of gibbus and measurement of Angle of Trunk Rotation using Bunnell scoliometer; measure of thoracic kyphosis (a value of kyphosis> 50° was considered to be at high risk of hyperkyphosis making it necessary to request an X-ray); ligamuentuos laxity using Beighton Score.
RESULTS:
11,820 students were screened; 85.95% of them had no significant spinal deformities; 14,05% of the students showed significant clinical signs of scoliosis; 28.46% of the students had a thoracic hyperkyphosis (>40°), 1.55% of those presented a non-reducible thoracic hyperkyphosis. Results show a statistically significant correlation between the severity of the deformities and the score of the Beighton Score.
CONCLUSIONS:
the results confirm the association between vertebral deformities and ligament laxity. The prevalence of vertebral deformities in the school age population of the Municipality of Florence is 14.05%, in accordance with what emerged in the literature from similar studies.

 Keywords: vertebral deformities, hyperkyphosis, joint laxity, scoliosis, school screenings

 21/07/2020      Visite