Riassunto

Il 5 marzo scorso, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, l’Antitrust, ha concluso l’istruttoria, aperta a febbraio del 2013, relativa a un’intesa lesiva della concorrenza nel mercato dei farmaci destinati alla cura di patologie oftalmiche. Per i danni creati a carico dell’SSN (oltre 45 milioni di euro nel 2012 e possibili maggiori costi futuri che potranno superare i 600 milioni di euro l’anno) l’Antitrust ha sanzionato le aziende Roche e Novartis con circa 90 milioni di euro ciascuna.
Due sono i punti certi:

  • vi è stata collusione fra le aziende;
  • vi è stato danno economico all’SSN.

Per conoscere gli elementi essenziali della vicenda è utile descrivere le modalità della collusione. Tuttavia, è forse più importante riflettere se e come si sarebbero potute evitare le ricadute negative per l’SSN. Non tanto per una questione di “senno di poi”, quanto piuttosto per capire come agire oggi per limitare gli effetti negativi di eventuali altri casi simili.

 17/06/2014      Visite