Riassunto

La revisione della legislazione sulla protezione dei dati individuali da parte dell’Unione europea mette a rischio la ricerca epidemiologica e di sanità pubblica? È questo l'interrogativo sollevato dagli epidemiologi europei di fronte alla revisione della normativa attualmente in corso. Una preoccupazione giustificata, che in questo momento deve fare i conti anche con le altrettanto giustificate preoccupazioni di un'opinione pubblica resa più vigile e sospettosa dalle recenti notizie sulla lettura disinvolte di grandi masse di dati individuali da parte di organizzazioni preposte alla sicurezza dei cittadini (leggi NSA statunitense)...

 13/03/2014      Visite