Riassunto

Partendo da un tema di particolare attenzione e interesse, sia per gli aspetti sanitari sia per i suoi risvolti economici, quale quello dei tagli cesarei, si è constatata l’inadeguatezza delle informazioni derivanti dai certificati di assistenza al parto e dalle schede nosologiche di dimissione ospedaliera ai fini di possibili interventi efficaci per la riduzione del ricorso inappropriato a tale pratica in alternativa al parto naturale. Oltre a non distinguere in modo esatto fra le varie modalità del parto con taglio cesareo, le attuali rilevazioni sanitarie correnti non forniscono un quadro corretto ed esaustivo del “contorno”, ovvero degli aspetti collaterali all’effettuazione del parto medesimo e delle conseguenze imputabili a manovre, per esempio quella di Kristeller. Approfondendo ulteriormente, si conferma la presenza di incongruenze che risultano inspiegabili, quindi ingiustificabili.

 Parole chiave: attendibilità, livello di qualità, rilevazioni correnti, sorveglianza, statistiche sanitarie

Abstract

Caesarean section is a topic of particular attention and interest both for woman and newborn health, and for its economic implications. Unfortunately, there is inadequate information arising from Certificates of Attendance at Birth and Nosological Cards Discharge Hospital, in order to enable possible measures for reducing the excess of caesarean section as an alternative method to vaginal delivery. Moreover, the existing current health surveys do not distinguish properly between the various reasons of performing caesarean section, and do not provide a correct and exhaustive framework of the collateral aspects of this practice and the dramatic consequences which may result from maneuvers, such as manual fundal pressures, performed during delivery. Further investigations confirm the presence of unexplained, and therefore unjustifiable, discrepancies.

 Keywords: reliability, quality level, routine survey, surveillance, health statistics

 31/10/2013      Visite