Riassunto

OBIETTIVI: descrivere il Sistema di sorveglianza integrato dell’epidemia di COVID-19 in Italia, presentare la reportistica utilizzata per la restituzione dell’informazione sulla diffusione dell’epidemia agli organi competenti di sanità pubblica e alla popolazione italiana e descrivere come la sorveglianza contribuisce al sistema di monitoraggio e alla classificazione regionale del rischio settimanale.
METODI:
il Sistema di sorveglianza integrata COVID-19 è il frutto di una collaborazione stretta e continua tra l’Istituto superiore di sanità (ISS), il Ministero della salute e le autorità sanitarie regionali e locali. Raccoglie, tramite una piattaforma web, i dati individuali dei soggetti positivi al SARS-CoV-2 e, in particolare, informazioni anagrafiche, informazioni su domicilio e residenza, diagnosi di laboratorio, ricovero, stato clinico, fattori di rischio ed esito della malattia. I risultati, suddivisi per diverso livello di aggregazione e categorie di rischio, sono pubblicati periodicamente sul sito dell’ISS e comunicati alle autorità competenti nazionali e regionali; essi costituiscono una delle fonti informative utilizzate per il calcolo di indicatori di classificazione del rischio settimanale.
RISULTATI:
il Sistema di sorveglianza integrata COVID-19 monitora la distribuzione nel tempo, nello spazio e le caratteristiche dei casi. Gli indicatori utilizzati nel sistema di monitoraggio settimanali che derivano dai dati di sorveglianza includono indicatori di processo sulla completezza dei dati e indicatori di risultato che prendono in considerazione il trend settimanale del numero di casi diagnosticati in ciascuna Regione.
CONCLUSIONI: gli output prodotti dal Sistema di sorveglianza integrato COVID-19 permettono di informare tempestivamente gli organi decisionali e la popolazione sull’andamento dell’epidemia e contribuiscono alla continua riclassificazione del rischio di diffusione e di impatto dell’epidemia contribuendo, in questo modo, alla gestione dell’epidemia di COVID-19 in Italia.

 Parole chiave: COVID-19, monitoraggio, sorveglianza integrata

Abstract

OBJECTIVES: to describe the integrated surveillance system of COVID-19 in Italy, to illustrate the outputs used to return epidemiological information on the spread of the epidemic to the competent public health bodies and to the Italian population, and to describe how the surveillance data contributes to the ongoing weekly regional monitoring and risk assessment system.
METHODS:
the COVID-19 integrated surveillance system is the result of a close and continuous collaboration between the Italian National Institute of Health (ISS), the Italian Ministry of Health, and the regional and local health authorities. Through a web platform, it collects individual data of laboratory confirmed cases of SARS-CoV-2 infection and gathers information on their residence, laboratory diagnosis, hospitalisation, clinical status, risk factors, and outcome. Results, for different levels of aggregation and risk categories, are published daily and weekly on the ISS website, and made available to national and regional public health authorities; these results contribute one of the information sources of the regional monitoring and risk assessment system.
RESULTS:
the COVID-19 integrated surveillance system monitors the space-time distribution of cases and their characteristics. Indicators used in the weekly regional monitoring and risk assessment system include process indicators on completeness and results indicators on weekly trends of newly diagnosed cases per Region.
CONCLUSIONS: the outputs of the integrated surveillance system for COVID-19 provide timely information to health authorities and to the general population on the evolution of the epidemic in Italy. They also contribute to the continuous re-assessment of risk related to transmission and impact of the epidemic thus contributing to the management of COVID-19 in Italy.

 Keywords: COVID-19, monitoring, integrated surveillance

 09/12/2020   15/01/2021      Visite