Riassunto

Il 2016 è stato un anno decisivo per il mercato canadese dell’amianto. Il primo aprile è entrato in vigore il divieto governativo di usare l’amianto nelle costruzioni. Soprattutto, il 15 dicembre, i ministri federali dell’Ambiente, della Ricerca, della Salute e dei Lavori pubblici hanno congiuntamente comunicato che partire dal 2018 vigerà un bando riguardante produzione, commercio, importazione ed esportazione dell’amianto simile a quello in vigore in Italia dal 1992 e in Europa dal 2005. Per l’economia canadese e per la salute internazionale, la parola chiave è “esportazione”. Da sempre, non oltre il 5% dell’amianto prodotto nel Québec è stato utilizzato nel Paese, il resto è stato esportato, inizialmente soprattutto nei in America latina, poi, da diversi anni, prevalentemente nei Paesi asiatici.

 11/02/2017   31/12/2020      Visite