Riassunto

INTRODUZIONE: la pandemia Covid-19 ha generato un’enorme quantità di iniziative di ricerca clinica ed epidemiologica, soprattutto nei Paesi più coinvolti dall’infezione. Tuttavia, questo grande sforzo è stato caratterizzato da diverse debolezze metodologiche, sia nel campo della scoperta di trattamenti efficaci (con troppe sperimentazioni di piccole dimensioni e senza gruppo di controllo), sia nel campo dell’identificazione dei rischi prevenibili e dei fattori prognostici (con pochi grandi studi di coorte o caso-controllo, rappresentativi e ben progettati).
OBIETTIVI
: in risposta alla frammentata e scoordinata produzione  di ricerca su Covid-19, l’Associazione italiana di epidemiologia (AIE) ha stimolato la formazione di un gruppo di lavoro (GL) con l’obiettivo di  individuare le più importanti lacune conoscitive e di proporre un’agenda di ricerca strutturata di studi clinici ed  epidemiologici considerati ad alta priorità su Covid-19, con raccomandazioni sulla metodologia preferibile.
METODI
: sulla base di un’adesione spontanea si è costituito un gruppo di lavoro di 25 persone, composto  principalmente da epidemiologi, statistici e altri esperti in campi specifici. L’accordo su un elenco dei principali  quesiti di ricerca e sulla  struttura dei documenti specifici da produrre è stato definito attraverso pochi incontri su web e cicli di scambio di documenti.
RISULTATI: sono stati identificati dodici principali quesiti di ricerca su  Covid-19, che riguardano l’eziologia, la prognosi, gli interventi, il follow-up, l’impatto sulla popolazione  generale e su popolazioni specifiche (bambini, donne in gravidanza). Per ogni quesito è stato sviluppato un  documento di due pagine, strutturato in: background, temi principali, metodi (con raccomandazioni sul  disegno di studio preferito e suggerimenti per la prevenzione dei bias) e una bibliografia essenziale. CONCLUSIONI: questa agenda di ricerca rappresenta un contributo iniziale per indirizzare gli sforzi di ricerca  clinica ed epidemiologica su temi ad alta priorità, con particolare attenzione agli aspetti metodologici. Sono auspicabili ulteriori sviluppi e perfezionamenti di questa agenda da parte delle autorità sanitarie pubbliche.

 Parole chiave: infezioni da Coronavirus, medicina d’emergenza basata sulle prove, metodi epidemiologici, pandemie, prevenzione e controllo, ricerca sui servizi sanitari

Abstract

BACKGROUND: the Covid-19 pandemic has provoked a huge of clinical and epidemiological research initiatives, especially in the most involved countries. However, this very large effort was characterized by several methodological weaknesses, both in the field of discovering effective treatments (with too many small and uncontrolled trials) and in the field of identifying preventable risks and prognostic factors (with too few large, representative and well-designed cohorts or  case-control studies).
OBJECTIVES
: in response to the fragmented and uncoordinated  research production on Covid-19, the   italian Association of Epidemiology (AIE) stimulated the formation of a working group (WG) with the aims of identifying the most important gaps in knowledge and to propose a structured research agenda of clinical and epidemiological studies considered at high priority on Covid-19, including recommendations on the preferable methodology.
METHODS
: the WG was composed by 25 subjects, mainly epidemiologists, statisticians, and other experts in specific fields, who have voluntarily agreed to the proposal. The agreement on a list of main research questions and on the structure of the specific documents to be produced were defined through few meetings and cycles of document exchanges.
RESULTS
: twelve main research questions on Covid-19 were identified, covering aetiology, prognosis,  interventions, followup and impact on general and specific populations (children, pregnant women). For each of them, a two-page form was developed, structured in: background, main topics, methods (with recommendations on preferred study design and warnings for bias prevention) and an essential bibliography.
CONCLUSIONS
: this research agenda represents an initial contribution to direct clinical and epidemiological research efforts on high priority topics with a focus on methodological aspects. Further development and refinements of this agenda by Public Health Authorities are encouraged.

 Keywords: Coronavirus infections, evidence-based emergency medicine, epidemiologic methods, pandemic, prevention and control, health  services research

 04/12/2020   15/01/2021      Visite